Lifestyle

Sostenibilità per principianti: come avere una vita sostenibile in pochi passi

26 Maggio 2020

Vorresti avere uno stile di vita più sostenibile ma non sai da che parte iniziare? Sei nel posto giusto!

La chiave per avere una vita sostenibile è acquisire consapevolezza poiché sarà proprio quella consapevolezza che ti spingerà ogni giorno a fare scelte sempre più sostenibili.
Di certo, acquisire tale consapevolezza e avere uno stile di vita 100% green non è qualcosa che si fa dall’oggi al domani ma richiede tempo, pazienza e voglia di far parte di un grande cambiamento.

Se ci pensiamo ogni giorno leggiamo notizie preoccupanti sulle questioni ambientali legate al surriscaldamento globale e all’inquinamento e davanti a queste informazioni talvolta ci sentiamo spiazzati, come se fossimo impotenti di fronte a quello che sta accadendo.

Ti rivelo una cosa, non è così!

Puoi avere l’impressione che nel tuo piccolo tu non possa cambiare il mondo ma ricorda che le tue azioni, qualsiasi esse siano, hanno un peso su questa terra e il loro effetto si amplifica a dismisura.
Tu puoi essere quindi la piccola goccia che insieme ad altre piccole gocce daranno vita al cambiamento.

Se quindi anche tu vuoi fare qualcosa ma non sai da dove cominciare, continua a leggere per scoprire come poter iniziare ad avere uno stile di vita sostenibile e attento all’ambiente. Ti stupirai nello scoprire quanto alcuni gesti siano semplici, forse scontati, ma se fatti con cognizione di causa avranno tutto un altro peso dentro e fuori te.

Primi passi per uno stile di vita sostenibile: 14 azioni che puoi iniziare a fare da oggi

Diventa un consumatore consapevole

Decidere di avere uno stile di vita sostenibile presuppone che tu abbia iniziato a farti delle domande che necessitano di una risposta. Se così non fosse, inizia a chiederti: come sta il mio Pianeta? Cosa sto mangiando? Da dove viene questo cibo? Chi l’ha prodotto? E i vestiti che indosso?
Ti accorgerai che la voglia di sapere larealtà ti spingerà a diventare un consumatore consapevole che farà a sua volta scelte etiche e sostenibili.

Spreca meno acqua

L’acqua è una risorsa naturale e preziosa, indispensabile per la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi e per tal ragione dovremmo fare più attenzione sul consumo giornaliero che ne facciamo. Quando ad esempio ti insaponi, lavi i denti o i piatti non lasciare scorrere l’acqua ma chiudi e apri il rubinetto ogni volta in modo da risparmiare tantissima acqua.

Lo sapevi che per una doccia di 10 minuti si consumano 50 litri di acqua?
Una tecnica che ho sperimentato per capire quanto tempo rimango sotto la doccia è quello di ascoltare la musica. Considerando che una canzone in media sia all’incirca 3 minuti, posso affermare che la mia doccia abbia una durata inferiore di tre canzoni! E la tua?

Spegni le luci e riduci il consumo di energia elettrica

Perché ridurre il consumo di energia? Principalmente per due motivi strettamente connessi tra loro.
La crescente richiesta di energia sta causando un impoverimento delle fonti energetiche non rinnovabili da cui attingiamo per la produzione di elettricità e di riscaldamento, conseguentemente cresce la produzione di anidride carbonica, determinata proprio dalla combustione di materiali fossili non rinnovabili, questo sta aggravando l’effetto serra causando l’innalzamento della temperatura globale.

Cosa possiamo fare quindi per risparmiare energia nella vita di tutti i giorni?

Accendi le luci quando è davvero necessario e quando ti sposti da una stanza all’altra della casa, spegnile! Utilizza lampadine a basso consumo energetico perché queste riducono le emissioni di CO2 nell’atmosfera oltre che i consumi fino all’80%.
Togli tutte le spine dalle prese compreso il filo dello smartphone una volta che questo si è caricato e non lasciare la piccola spia della TV accesa o altri dispositivi elettronici in stand-by. Sapevi che la sola spia della TV in stand-by può arrivare a consumare una quantità ingente di Kwh in un anno?
Limita infine il consumo dei riscaldamenti alle giornate più fredde, crea più spesso atmosfere intime e accoglienti usando candele naturali o asciuga i capelli con il calore del sole nelle giornate estive.

Acquista dispositivi elettronici di seconda mano o riparali

Riparare e riutilizzare sono due delle regole auree per una vita sostenibile. Hai bisogno di uno smartphone nuovo? Hai mai pensato di acquistarlo di seconda mano o ricondizionato? Decidere di optare per alternative del genere consente oltre che di risparmiare denaro anche di evitare le emissioni di CO2 e l’estrazione di minerali rari che richiederebbe la produzione di un cellulare nuovo di zecca.

Fai andare gli elettrodomestici solo quando sono pieni

Utilizza gli elettrodomestici quali lavatrici, lavastoviglie al massimo delle loro capacità di carico in questo modo si ammortizzeranno i consumi di acqua ed elettricità.

Compra solo ciò che ti serve

Non comprare cose su cose che non userai mai o poco ma limita i tuoi acquisti alle cose davvero utili e necessarie. Risparmierai soldi, tempo e farai del bene all’ambiente.

Dai nuova vita alle cose

Qualsiasi cosa può essere riciclata per essere riutilizzata. Una vecchia maglietta può diventare una pezza, un barattolo di vetro una zuccheriera, un paio di jeans degli shorts! Queste sono solo alcune delle miriadi di cose che si possono fare con oggetti e vestiti. Quindi, prima di decidere di gettare qualcosa rifletti se può essere utilizzata per un altro scopo.

Dai sfogo alla tua creatività!

Limita il consumo di plastica e di oggetti monouso

Siamo sommersi da plastica, ormai è ovunque e dovunque. Basti pensare che si suppone che nel 2050 ci sarà più plastica che pesci e che ogni anno nel nostro Mediterraneo vengano buttate 570 tonnellate di plastica. Questi dati, già da soli, dovrebbero spingerci a fare dei piccoli cambiamenti nel nostro stile di vita.

Possiamo sostituire tutti quegli oggetti monouso con delle valide alternative che ci sono in commercio come la cannuccia in metallo anziché in plastica o la borraccia in bambù, metallo o vetro al posto di una bottiglietta in plastica.

Limita il consumo della carta

Se della plastica e dei suoi danni se ne parla ampiamente, meno se ne sa della carta e del suo consumo eccessivo che causa anche la deforestazione. Leggi sostenibilità: come sprecare meno carta grazie alla tecnologia e non solo.

Fai una spesa intelligente

E al supermercato? Se vai al supermercato porta con te una shopper preferibilmente in tessuto, cerca di comprare prodotti di stagione, locali, biologici e sfusi evitando così tutti quei prodotti coltivati in serra, imballati con la plastica o che hanno percorso migliaia di chilometri prima di raggiungere la tua tavola. La cosa migliore sarebbe supportare tutti quei produttori locali che ci sono nella zona in cui abiti.
Prediligi prodotti con le confezioni in vetro piuttosto che in plastica.

Per quanto riguarda l’igiene della persona e la casa, opta per alternative naturali, con il minor numero di sostanze chimiche, meglio ancora se con packaging plastic-free, riciclato o riciclabile.

Riduci o elimina il consumo di carne

Non tutti sanno che più di due terzi delle emissioni di CO2 sono dovute alla produzione alimentare. Ci sarebbero diversi motivi per cui sarebbe opportuno ridurre il consumo di carne, specialmente quella rossa, ma se vogliamo rimanere in ambito ambientalistico basti pensare che la produzione di carne rossa è legata a maggiori emissioni di gas serra, consumo idrico e sfruttamento dei terreni rispetto alla carne bianca o alla coltivazione di ortaggi.

Diminuisci gli spostamenti con l’auto

Scegli di camminare a piedi o di prendere la bici per i piccoli spostamenti in città mentre per distanze più lunghe usufruisci dei mezzi pubblici qualora ti sia possibile. Queste sono le scelte più ecologiche da fare per ridurre l’inquinamento ambientale e che faranno bene alla tua salute.

Non lasciare rifiuti in giro e smaltiscili correttamente

La terra è casa tua e non penso che vorresti una casa piena di rifiuti.
Uno degli insegnamenti che ho appreso durante i miei anni di scoutismo è quello di lasciare il posto in cui si è stati migliore di come lo si è trovato e ciò è anche alla base di uno stile di vita green.

Alla luce di quanto detto quindi, quando vai a fare un pic-nic, una passeggiata in montagna, al parco o anche in città ricordati di queste parole: non buttare i rifiuti per terra ma piuttosto smaltiscili correttamente negli appositi contenitori della raccolta differenziata affinché l’economia circolare possa continuare.

Se hai qualche dubbio su dove vada smaltito qualcosa, guarda dietro la confezione del prodotto, in alternativa cerca su google “dove si butta…” o controlla le informazioni riguardanti il corretto smaltimento dei rifiuti sul portale del comune della tua città.

Sei un fumatore? Non gettare le sigarette per terra perché con il tempo queste finiranno nei tombini andando ad inquinare le falde acquifere più di quanto accada con i sacchetti di plastica!

Ripulisci l’ambiente

Proprio per il principio detto sopra, se incontri lungo il tuo cammino rifiuti sparsi sulla spiaggia o in montagna, raccoglili e gettali nel cestino. L’ambiente ti ringrazierà!

Consigli pratici per una vita sostenibile: modifica le tue abitudini per vivere green

Avere una vita green coinvolge e trasforma ogni aspetto della vita, partendo dal modo in cui decidiamo di alimentarci, spostarci, vestirci. Talvolta è solo questione di cambiare un modus operandi come decidere di portare la shopper quando andiamo a fare la spesa o spegnere le luci quando ci spostiamo da una stanza all’altra in altre circostanze può essere necessario un impegno e una determinazione maggiore.

Qualsiasi decisione prendiate una volta finito di leggere l’articolo, mi auguro che vi abbia stimolato nel compiere i primi passi verso una vita più sostenibile ma ricordate che anche una, due di queste azioni possono fare la differenza perché l’obiettivo non è avere una vita green impeccabile ma decidere di fare la propria parte nel rispetto dei propri tempi, possibilità e ritmi.

Se l’articolo ti è stato utile condividilo affinché possa esserlo anche per altre persone.
Io invece ti aspetto su Instagram per altri consigli e non solo!

You Might Also Like

  • Sostenibilità: come sprecare meno carta grazie alla tecnologia e non solo – Sissiland 27 Maggio 2020 at 18:33

    […] Leggi sostenibilità per principianti: come avere una vita sostenibile in pochi passi […]